Corso per Tecnici Operatori Metal Additive Manufacturing

Dal 15 al 19 Aprile 2019 l’Istituto Italiano di Saldatura di Genova si terrà il primo corso di specializzazione per Tecnici Operatori Metal Additive Manufacturing – Tecnologia LPBF.

L’Additive Manufacturing è un processo produttivo di recente introduzione che, date le sue caratteristiche tecnologiche e innovative, richiede un’elevata specializzazione del personale coinvolto, a tutti i livelli.

La necessità di disporre di percorsi di addestramento e qualifica, condivisi a livello internazionale, ha portato l’European Federation for Welding, Joining and Cutting (EWF) a proporre uno schema formativo di qualifica professionale, costruito sulla base delle esigenze espresse dall’industria al livello internazionale. Il Gruppo IIS, membro fondatore di EWF, propone quindi in Italia il primo corso pilota riferito alla tecnica LPBF e già conforme alla Linea Guida EWF. Si tratta, peraltro, del primo corso svolto nel contesto Europeo.

Il corso è stato strutturato con due differenti finalità:

• la prima parte, con contenuti teorici, dedicata agli operatori ma anche a tecnici specializzati e ingegneri interessati ad approfondire le problematiche operative dell’Additive Manufacturing con tecnologia a fusione mediante laser su letto di polvere (Laser Powder Bed Fusion);

• la seconda parte, di carattere pratico con dimostrazioni ed esercitazioni pratiche di predisposizione della macchina; controlli macchina pre-lavorazione, allineamento piastra base, gestione e caricamento polveri, esecuzione del job di stampa, rimozione della polvere e del pezzo, operazioni di normale manutenzione sul sistema.

Durante il corso saranno affrontate tutte le tematiche necessarie per la dotazione di competenze che deve appartenere, in particolare, al profilo professionale del LPBF Operator e che si caratterizza per le seguenti responsabilità e compiti: operare su sistemi di fabbricazione a tecnologia LPBF, includendo predisposizione e conduzione del processo, manutenzione ordinaria e riparazioni semplici; rimuovere il pezzo realizzato e predisposizione dello stesso per le lavorazioni successive; effettuare le verifiche di base per posizionamento e misura del raggio laser del sistema; gestire in autonomia il materiale polvere (approvazione, conservazione, controllo contaminazioni e tracciabilità); sviluppare soluzioni a problemi di base e specifici relativi al sistema e al processo di fabbricazione LPBF.

La prima parte del corso permette inoltre il conseguimento di crediti formativi validi per i percorsi di qualifica più ampi previsti dalla Linea Guida EWF (AM Engineer e Specialized AM Engineer). Il corso completo è finalizzato al conseguimento della qualifica di Operatore di Additive Manufacturing con tecnologia LPBF prevista dalla Linea Guida EWF (AM – LPBF Operator).